PERSONE

Shared History

"UNA STORIA COSTRUITA INSIEME"
WANDA FERRAGAMO

Il Gruppo Salvatore Ferragamo è formato da persone di grande competenza, che dimostrano quotidianamente amore e dedizione per il loro lavoro. La valorizzazione delle persone è una priorità per Ferragamo, che si impegna ad attrarre nuovi talenti e premiare chi, con passione, contribuisce ogni giorno al successo del Brand. Crediamo nelle pari opportunità e investiamo nello sviluppo professionale delle nostre risorse, incentivando anche l’iniziativa personale affinché si creino le migliori condizioni per una crescita manageriale e tecnica, nel rispetto dei valori storici di appartenenza.

Video girato nel 2018

WE ARE FERRAGAMO

Il video We are Ferragamo, realizzato in collaborazione con Business of Fashion, racconta il rilievo che diamo alla sostenibilità e l’importanza attribuita al lavoro di squadra. Il video ripercorre le principali aree di intervento in ambito di sostenibilità: dall’innovazione e il digitale, alla creatività e il design, dall’artigianalità e il rapporto con il territorio alla necessità di lavorare in team per promuovere lo sviluppo sostenibile dell’Azienda.

SA8000
CERTIFICAZIONE DI RESPONSABILITÀ SOCIALE
≈ 45%
DI UNDER 30 TRA I NUOVI ASSUNTI
≈ 61%
DI DONNE NEI LIVELLI ORGANIZZATIVI PIÙ ALTI
70%
RAPPORTO REMUNERAZIONE TOTALE (DONNA/UOMO)
03-WellbeingOfPeople-960x1280

BENESSERE DELLE PERSONE

La protezione e la salvaguardia del capitale umano è fondamentale per Ferragamo, che ha consolidato il proprio impegno su questo fronte ottenendo per il perimetro italiano la certificazione ISO 45001, relativa alla gestione della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. Inoltre, nel 2019 abbiamo ottenuto la certificazione di responsabilità sociale SA8000 per il perimetro delle attività italiane, una certificazione internazionale che incoraggia le organizzazioni a sviluppare, mantenere e applicare pratiche che prevedano il rispetto dei diritti umani, dei lavoratori, la tutela contro lo sfruttamento dei minori, le garanzie di sicurezza e salubrità sul posto di lavoro. Ci impegniamo a proteggere il reddito, la salute e l'occupazione dei lavoratori del mondo dell’abbigliamento, chiedendo al contempo di lavorare tutti insieme su sistemi sostenibili di protezione sociale per un'industria dell'abbigliamento più equa e resiliente.

DIVERSITY, EQUITY, INCLUSION & BELONGING – DEI&B

IL NOSTRO MANIFESTO

In Ferragamo immaginiamo un futuro in cui la diversità, l'equità, l'inclusione e il senso di appartenenza siano radicate sempre di più nella nostra organizzazione. 

Aspiriamo a essere un precursore nel settore della moda e dei beni di lusso, stabilendo nuovi standard di eccellenza nel coltivare e celebrare un ambiente inclusivo ed equo per i nostri dipendenti, clienti e stakeholders.
Attraverso i nostri sforzi in ambito DEI&B, miriamo a promuovere un senso di appartenenza all'interno della nostra organizzazione. Ci impegniamo a coltivare un ambiente in cui tutte le persone possano portare la loro autenticità nel contesto lavorativo, essendo consapevoli del fatto che il loro sviluppo sia personale che professionale è sostenuto ed incoraggiato. Crediamo nella forza che si genera mettendo in contatto idee e talenti diversi per trovare soluzioni innovative, stimolare la creatività e promuovere una cultura dell'eccellenza.
Come azienda del settore fashion & luxury, riconosciamo la nostra responsabilità nel difendere l'equità e la correttezza di tutta la nostra value chain. Ci impegniamo a garantire che i nostri prodotti e servizi riflettano la diversità dei nostri clienti, promuovendo al contempo pratiche di approvvigionamento e produzione responsabili. Ci impegneremo attivamente con i nostri fornitori, partner e stakeholders per sostenere i nostri standard etici e contribuire al benessere delle comunità coinvolte.

Il raggiungimento dei nostri obiettivi richiede un apprendimento costante, autoconsapevolezza e responsabilità a tutti i livelli dell’organizzazione. A tal fine ci impegniamo a valutare regolarmente i nostri progressi, a misurare l'impatto delle nostre iniziative e ad apportare le modifiche necessarie per promuovere un cambiamento significativo e duraturo.

Garantire alle proprie persone la possibilità di crescere in un ambiente lavorativo dove la diversità è considerata un valore, è un obiettivo prioritario per il Gruppo, che ha avviato numerose iniziative in questa direzione.
La Inclusion Policy, formalmente adottata nel 2019, si propone di sostenere il multiculturalismo e promuovere l’uguaglianza e le pari opportunità, contrastando ogni tipo di discriminazione e condannando qualsiasi forma di molestia. Inoltre, la Policy si pone l’obiettivo di promuovere la meritocrazia e l’equità di trattamento a tutti i livelli professionali, favorendo lo sviluppo, l’espressione e la valorizzazione delle potenzialità delle singole persone.
Ad ulteriore conferma dell’impegno assunto in termini di inclusione e diversità, nel 2020, abbiamo avviato un percorso di cultural change focalizzato sui temi della DEI&B che, attraverso percorsi formativi e attività specifiche, mira ad accrescere la consapevolezza del valore della diversità e inclusione nel modello di business.
In tema di inclusione e disabilità, abbiamo aderito alla campagna globale “The Hiring Chain”, promossa da CoorDown, lanciando un importante progetto di inclusione lavorativa a livello corporate che ha portato all’inserimento in Azienda di una risorsa con la sindrome di Down. 

La nostra Società promuove inoltre il lavoro stabile con il 94% di contratti di lavoro a tempo indeterminato.
La nostra cultura è improntata all’innovazione, al miglioramento continuo e a far crescere i giovani talenti: nel corso del 2022 il 45% delle assunzioni ha riguardato giovani under 30 e nel Gruppo sono presenti talenti provenienti da 83 nazionalità diverse, che rendono l’azienda un luogo di lavoro dinamico e stimolante in cui esprimere al meglio il proprio potenziale. L’età media del Gruppo nell’anno 2022 è di 39 anni.

Abbiamo inoltre aderito a Valore D, prima associazione di imprese in Italia impegnata a costruire un mondo professionale senza discriminazioni, in cui l’uguaglianza di genere e la cultura dell’inclusione supportano la crescita dell’organizzazione stessa.

diversity ad inclusion
WEPs

WOMEN'S EMPOWERMENT

A conferma del nostro impegno in termini di inclusione e rispetto dei principi di uguaglianza e dignità, Ferragamo ha adottato gli Women’s Empowerment Principles promossi da UN Women e dal Global Compact delle Nazioni Unite, che intendono fornire alle aziende una guida su come promuovere la parità di genere e l’empowerment femminile sul luogo di lavoro e nelle comunità.

“In Ferragamo immaginiamo un futuro in cui la diversità, l'equità, l'inclusione e il senso di appartenenza siano radicate nel tessuto della nostra organizzazione. Coltiviamo un ambiente attento dove le persone possono portare al lavoro il loro io autentico, sapendo che saranno sostenute e incoraggiate a crescere sia personalmente che professionalmente. Oggi le donne svolgono un ruolo fondamentale nella nostra azienda rappresentando il 65% della nostra forza lavoro e il 60% dei nostri ruoli manageriali. Siamo orgogliosi di questi risultati e ci impegniamo a proseguire il nostro cammino verso l'equità di genere nella nostra azienda. L'adesione alla comunità WEPs (Women's Empowerment Principles) è un passo avanti nel percorso che ci vede allineati ad altre organizzazioni che condividono questo stesso impegno.”

Marco Gobbetti, Amministratore Delegato Salvatore Ferragamo.

Tale attenzione si riflette anche nella composizione del Consiglio di Amministrazione della Capogruppo, composto per il 40% da donne.

FORMAZIONE & LONG-LIFE EMPLOYABILITY

I cambiamenti demografici stanno trasformando in modo profondo il mondo del lavoro e facendo evolvere l’idea di produttività dell’azienda.

La globalizzazione, le nuove tecnologie e la dinamicità delle preferenze e delle esigenze personali, hanno reso più probabile che le persone cambino ruolo e percorso di carriera più volte nel corso della loro vita professionale. Tali cambiamenti richiedono di acquisire e migliorare continuamente le proprie competenze e le capacità.
A tal fine, fermamente convinti dell'importanza dello sviluppo del capitale umano e del valore della cultura, offriamo numerosi programmi di sviluppo per i nostri dipendenti.
Le nostre persone sono supportate nel loro percorso di crescita, al fine di sviluppare le competenze di cui avranno bisogno per intraprendere una carriera di successo. Ci impegniamo a far sì che i nostri dipendenti possano migliorare le proprie competenze per l’attuale ruolo (upskilling), ed anche a fornire la formazione necessaria per ricoprire un ruolo diverso in Azienda (reskilling).

In un'ottica di sviluppo delle risorse, anche nel 2022 sono proseguite le attività di formazione che hanno coinvolto 3.592 dipendenti (pari al 94%).

I corsi si sono svolti prevalentemente in modalità ibrida, combinando quindi moduli di e-learning con attività in aula o corsi online con la guida di un trainer. I corsi hanno riguardato, tra le altre tematiche, il potenziamento delle soft skill, la Diversity, Equity, Inclusion e il senso di appartenenza, l’utilizzo degli strumenti informatici, le lingue e la formazione tecnica. Per il personale retail i corsi hanno riguardato, tra le altre tematiche, lo sviluppo personale, la formazione riguardo il Brand, i prodotti e le collezioni, con l’organizzazione, in alcuni casi, di sessioni di coaching in store.
Relativamente alla formazione sui temi di compliance, i corsi hanno riguardato principalmente tematiche quali l’anticorruzione, lo strumento delle segnalazioni di violazioni attraverso il canale whistleblowing, cybersecurity e protezione dei dati, con uno speciale focus sulla tutela dei dati personali.

Per rafforzare una cultura sui temi di DEI&B, il nostro Gruppo nel corso del 2022 ha promosso il corso “Breaking bias”, assegnato alla popolazione corporate e che è stato completato da 376 colleghi su 1403, pari al 27%. Sempre in tema DEI&B, è stato lanciato il percorso “Introduzione alla cultura sorda” per conoscere più da vicino la sordità e continuare a favorire una relazione profonda tra disabilità e ambiente lavorativo.
Dalla necessità di pensare in modo sostenibile nel 2022 è nato il progetto Sustainability Pills, che consiste in una formazione strutturata in sei moduli per introdurre i macro-temi che definiscono la parola “sostenibilità”, con l’obiettivo di ispirare e coinvolgere i nostri dipendenti nello sviluppo sostenibile della strategia di Ferragamo.

Ispirandoci ai valori radicati nel nostro DNA, cerchiamo concretamente di prenderci cura delle nostre persone e di sviluppare le eccellenze nelle nostre comunità. Per questo offriamo ogni anno alcune borse di studio ai figli dei nostri dipendenti che si sono distinti per meriti durante l’ultimo anno di scuola secondaria di secondo grado. La borsa di studio, intitolata alla signora Wanda Ferragamo, consorte del nostro fondatore, ha l’obiettivo di supportare economicamente i vincitori nel proseguimento proficuo del loro percorso di studio.

Infine, considerato che l’adozione della strategia ZDHC (Zero Discharge of Hazardous Chemicals) è parte integrante del commitment della Ferragamo nei confronti della sostenibilità - la quale vede come uno degli obiettivi principali proprio quello di minimizzare gli impatti ambientali connessi allo svolgimento delle proprie attività, contribuendo in modo positivo alla protezione e alla salvaguardia dell’ambiente stesso - è stato tenuto un corso di formazione dedicato ai nostri dipendenti e ai principali fornitori di materie prime del Gruppo. Tale corso rappresenta il primo passo nella direzione del raggiungimento dei target aziendali volti a monitorare e gestire le sostanze chimiche utilizzate all’interno dei processi produttivi al fine di gradualmente eliminarle.

PROMOZIONE DEL KNOW-HOW E DEL MADE IN ITALY

Consideriamo la formazione una priorità fondamentale, in quanto necessaria per garantire la crescita delle nostre persone e lo sviluppo delle competenze chiave che costituiscono il patrimonio dell’Azienda. La grande attenzione che riserviamo alla salvaguardia delle competenze artigianali e del know-how aziendale ritrova espressione nella Manovia, storico reparto di prototipia e produzione nato nel 1967 e recentemente riaperto in una rinnovata location, e nella Modelleria, un laboratorio per la pelletteria uomo e donna inaugurato nel 2017 dove si incontrano artigianalità e ricerca. Salvatore Ferragamo è stato un pioniere nel processo che ha portato all’elaborazione del «Made in Italy» e il Gruppo ha sempre seguito la filosofia del suo Fondatore mantenendo la produzione in Italia. L’Azienda rappresenta l’unione tra fortissime capacità artigianali e solida tradizione creativa italiana e l’importanza attribuita al Made in Italy si manifesta anche nel lavoro di archiviazione di materiali autentici ed eterogenei come memoria di un’intera cultura industriale, sociale e culturale. In virtù del contributo di tradizione e innovazione apportato dal Brand, in occasione dei Green Carpet Fashion Awards 2018, abbiamo ottenuto il premio Art of Craftsmanship”, ritirato da una rappresentanza di maestri artigiani.

FLEXIBLE WORK-PLACE

Già da qualche anno offriamo la possibilità ai nostri dipendenti di lavorare in modo agile, nella convinzione che un migliore bilanciamento tra vita privata e vita lavorativa, sia fondamentale per il benessere dei nostri dipendenti. Per supportare il passaggio ad una modalità di lavoro agile, offriamo ai nostri dipendenti una serie di strumenti formativi che ruotano attorno au temi quali il lavoro per obiettivi, lo sviluppo del rapporto di fiducia tra colleghi e un'efficace gestione del tempo.
Nell’ottica di coniugare il lavoro flessibile con il nostro impegno di riduzione delle emissioni di CO2, nel Gruppo sono possibili fino a due giorni di lavoro flessibile ed abbiamo deciso di chiudere le sedi degli uffici in tutto il mondo nella giornata del venerdì, permettendo a tutti i dipendenti di lavorare in smartworking e impattando anche sulla riduzione di emissioni di CO2.
Grazie all’iniziativa dello smartworking congiunta alla chiusura delle sedi aziendali di un giorno a settimana si genererà un risparmio stimato di circa 13 tonnellate di CO2 nel 2023, rispetto al 2022.

Un’altra iniziativa nell’ottica di migliorare il work-life balance dei dipendenti è stata presa in Australia, con la riduzione della settimana lavorativa a 38 ore.

11.Report-1920x700

ANNUAL REPORT
2023